Benvenuti su Locride Sviluppo
  Sezioni
· La Società
· Presentazione Patto
· I numeri del Patto
· Le aziende del Patto
· Accordi e Protocolli
· Azioni di sviluppo
· Normativa utile

  News
Martedì, 07 febbraio
· I Comuni di Samo, Mammola e Bovalino aderiscono al SUAP Locride
Domenica, 13 luglio
· AVVISO PER LE AZIENDE DEI COMUNI CHE ADERISCONO A CALABRIASUAP
· Applicazione Contributo Spese istruttoria Pratiche SUAP Locride

  Sportello Unico

Presentazione del Patto




Pagina: 1/7


Il Patto Territoriale della Locride nasce a seguito di una intensa attività di promozione ed animazione sul territorio avviata alla fine del 1994. Attraverso una capillare azione di informazione e sensibilizzazione sul territorio è stato raccolto un piccolo "patrimonio" di idee imprenditoriali, che ha costituito la base su cui è stato possibile avviare e stipulare, il 14.7.97 al CNEL, il primo documento di concertazione tra gli attori locali dell’area.
Promotrici del Patto sono state le tre organizzazioni sindacali dell'area - CGIL CISL UIL - che, partendo dalla constatazione del grado di arretratezza economica dell’area, si sono fatte carico del processo di aggregazione attorno all’idea del Patto territoriale delle realtà istituzionali e produttive dell’area.
La Locride ha una superficie di 1.248,05 kmq (il 39,2% della superficie provinciale e l’8,3% di quella regionale) ed una popolazione che, in base ai dati ISTAT del 2001, si attesta sui 130.615 abitanti, di cui 63.853 (48,88%) uomini e 66.762 (51,11%) donne, con una densità di 100,5 abitanti per kmq rispetto ai 177 ab./kmq della provincia ed ai 132,20 della Regione. L’area ha registrato, negli ultimi vent’anni, un significativo decremento dei propri abitanti. Dai 132.905 residenti del 1981 si passa ai 130.615 del 2001, con una diminuzione di 2.290 unità (–1,7%), più consistente di quella registrata complessivamente nella Provincia di Reggio Calabria (-0,53%) ed in Calabria (-0,87%). Accanto a questo fenomeno va rilevato il depauperamento demografico che hanno subito i Comuni interni a vantaggio dei Comuni costieri. Dei 41 Comuni della Locride, soltanto due hanno più di 10.000 abitanti e solo 7 più di 5.000. Tredici sono i Comuni con più di 2.000 abitanti, mentre ben 21 si trovano al di sotto della soglia delle 2.000 anime.
La filosofia che ha animato i promotori del Patto e gli attori locali che hanno partecipato alla sua realizzazione è stata quella di considerarlo, fin dall’inizio, non un punto di arrivo ma come un punto importante punto di partenza per implementare, dal basso, un processo forte di sviluppo e per costruire nell’area un clima di fiducia da porre alla base di un'azione di lungo respiro volta a rafforzare il debole tessuto produttivo, costruendo nuove e valenti condizioni di sviluppo.
Soggetto responsabile del Patto è Locride Sviluppo Spa che nasce fondamentalmente con il compito di portare a buon fine il Patto, ma anche con l’obiettivo di affermarsi come Agenzia per lo sviluppo locale, con l’obiettivo di diventare motore propulsore per lo sviluppo e la promozione economica dell’area della Locride.




Prossima Pagina (2/7) Prossima Pagina



  Link